fbpx

Come ormai tradizione del 1° maggio, è andato in scena il 5°raduno SUV DI FRANCESCO GROUP – 1° Memorial PIO DI FRANCESCO.

Questo evento, nato dalla vulcanica mente di PIO DI FRANCESCO cinque anni fa come scuola guida in fuoristrada, si è nel tempo trasformato ed è diventato un appuntamento unico nel suo genere e irrinunciabile per i clienti della concessionaria.
Infatti nelle ultime due edizioni il raduno è cresciuto e maturato orientandosi a una formula di maggior successo che ha come obiettivo prioritario l’esplorazione e la scoperta del nostro territorio e della sua storia per la promozione delle bellezze che ci offre nel pieno rispetto della natura e della sicurezza dei partecipanti.

Il tutto è unito dallo spirito di solidarità con una raccolta fondi a favore della locale sezione dell’AIL di Pescara/Teramo, che al momento della stampa ha già raccolto 750,00 euro.

Le 52 vetture (di cui 40 HONDA CR-V), per un giorno si sono trasformate in fantasiose MACCHINE DEL TEMPO permettendo agli oltre 200 partecipanti di viaggiare nel corso dei secoli in quatto tappe con un Road Book in stile rallistico.

Prima tappa il IX secolo nell’Abbazia di San Clemente a Casauria edificata a partire dal 871 dall’imperatore LUDOVICO II pronipote di CARLO MAGNO per un voto fatto durante la sua prigionia.

Il lungo serpentone di vetture, durante la seconda tappa, ha gradualmente fatto un incursione nella realtà transitando prima per il borgo di Castiglione a Casauria per poi risalire su per un antico, quanto spettacolare, tracciato fino agli oltre 1000 mt di altezza del valico di Pietracorniale.
Il gruppo è poi disceso nel comune di Bussi Sul Tirino sulla pista da enduro (teatro lo scorso anno di una gara di campionato europeo) dove i partecipanti sotto l?occhio vigile del motoclub LO SHERPA hanno potuto testare su rampe e dossi di fango e ghiaia tutta la tecnologia delle loro vetture in piena sicurezza.

Terza tappa, transitando per la splendida VALLE del TIRINO, ancora indietro nel tempo visitando la chiesa di SAN PIETRO ad ORATORIUM nel territorio di Capestrano che come recita la frase scolpita sull’architrave del portale: a rege desiderio fundata anno milleno renovata fondata da Re DESIDERIO e rinnovata nell’anno 1100
Fondata nel IX SECOLO per opera dell’ultimo RE Longobardo DESIDERIO e rinnovata 4 secoli dopo.
Oltre la bellezza del luogo e la stupenda semplicità della struttura, gli ospiti hanno potuto ammirare il QUADRATO MAGICO che troviamo sulla facciata della chiesa composto da 5 parole incrociate e leggibili in tutti sensi.

Un ulteriore balzo in avanti nei secoli per l’ultima meta raggiunta percorrendo uno spettacolare vallone pavimentato a sampietrini che si inerpica per l?antico borgo del paese di Capestrano.
Un altro eccezionale luogo di culto: Il CONVENTO di SAN GIOVANNI da CAPESTRANO sorto nel XV secolo ad opera di Giovanni da Capestrano proclamato santo nel XVII secolo,
Ad attenderli Padre Mario che oltre a fare da guida nella splendida struttura, dopo il pranzo offerto dal GRUPPO DI FRANCESCO a base si specialità locali, ha celebrato una messa in onore di PIO DI FRANCESCO recentemente scomparso.

Ciliegina sulla torta la 2^ edizione del concorso fotografico riservato ai partecipanti.
La premiazione delle foto amatoriali più belle si terrà il prossimo 24 maggio durante la festa del MOTORADUNO AQUILE IN VOLO presso i locali della concessionaria.

Una splendida giornata quella vissuta dai partecipanti che ha coniugato storia, tecnologia, eno-gastonomia, ospitalità, solidarietà, promozione e aggregazione.

Nel pieno rispetto della filosofia che muove l’azienda DI FRANCESCO.